Il Mattone che ha distrutto il mondo

RALLENTA IL MATTONE TRICOLORE

fonte http://money.it.msn.com/casa/compravendita/articolo.aspx?cp-documentid=7868242

Meno male che rallenta io spero, che non imploda su se stesso, ma almeno che ci sia un drastico calo del costo di affito e del costo di acquisto della casa, che si arrivi ad una più equa ripartizione dei costi e di  valutazione degli immobili così da abbassare anche la durata dei mutui e uno stabilizzazione della crisi finanziaria quindi a un minor tasso erogato dalle banche,  e di conseguenza un maggiore crescita dei consumi, in quanto l’affitto o la rata mutuo coprono circa in media il 60% dello stipendio.

Negli Stati Uniti come in Italia si è avuta in questi ultimi anni la più imponente crescita del valore degli immobili. In questa immagine è raccolta la variazione di valore rapporatato all’andamento dell’inflazione e degli stipendi del mercato americano da 1800 al 2002:

 Prezzi Case

L’aumento del caro mutuo è dovuto sia al fattore euro o banche, ma soprattutto alla speculazione  sui prezzi degli immmobili (vedi suprime in america) che ha portato a una sovravalutazione degli immobili, con la relativa crisi.

Nella immagine successiva la percentuale di prezzo casa per famiglia. fonte http://www.ixis-cib.com/

Percentuale prezzo Casa Salari

Inserisco due articoli che ho trovato nella reta e che condivido, specialmente il secondo.

Il mattone non salva l’economia come nel caso di una ecomomia globalizzata, forse in una ecomomia in ripresa sicuramante si, come nel secondo dopoguerra… inserisco qui i due articoli.

IL NEGATIVE EQUITY

“Le case non calano mai”, “I soldi dell’affitto sono buttati via”, “Faccio un mutuo a tasso variabile, così la rata è più bassa, in banca mi hanno assicurato che i tassi non aumenteranno”, “Eppoi se le cose si dovessero comunque mettere male, vendo la casa e me ne vado tranquillo in affitto”. Quante volte si sentono queste frasi da chi ha appena comprato un immobile, oppure da chi si accinge a farlo. Certamente l’acquisto di una casa meriterebbe dei ragionamenti più approfonditi, specialmente riguardo agli aspetti finanziari dell’operazione, ma spesso non è così. E’ più facile uniformarsi al “quello che tutti dicono”, al “gregge-pensiero”, vox populi vox dei. Ma non tutti sono d’accordo … contimua

IL MATTONE CHE HA DISTRUTTO IL MONDO

Chi ha letto i giornali in questi anni potrebbe aver riconosciuto in questo titolo dell’ironia nei confronti di un famoso articolo comparso un anno fa su di una famosa rivista italiana che, a sua volta, riprendeva il titolo di un articolo dell'”Economist”. In generale, poi, da parte di molti mezzi di informazione in questi anni, e non solo in Italia, si è spesso visto, letto o semplicemente sentito che, in un momento in cui l’economia era stagnante, “il mattone ha salvato l’economia”.
Articoli del genere sono, a nostro avviso, del tutto fuorvianti, poichè è invece accaduto esattamente il contrario …  continua

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: